Si è svolta oggi a Limerick, Irlanda, la finale femminile dei Campionati del Mondo Youth A 2016. In gara, tra le 36 giovani pentatlete, c’erano anche le 3 azzurre Lea Maria Lopez, Elena Micheli e Aurora Tognetti che hanno onorato la maglia azzurra vincendo due medaglie.

La più pesante è quella della romana Aurora Tognetti, capace di vincere l’oro individuale (1064 punti) con una straordinaria performance nell’ultima prova, il combined, dove ha rimontato tre posizioni mettendosi tutte le avversarie alle spalle. Per la 17enne pentatleta azzurra si tratta del secondo titolo iridato individuale della carriera in questa categoria (Budapest, 2014 il primo) e del terzo in assoluto (Budapest, 2014, titolo a staffetta femminile). Al grande risultato ottenuto a livello individuale si aggiunge quello a squadre, dove l’azzurrina ha trascinato la squadra composta da Micheli e Lopez alla conquista del bronzo. A livello individuale, Micheli ha chiuso al 14° posto con 996 punti, Lopez al 30° con 943 punti.

 

I RISULTATI – 

L’oro, dunque, è stato vinto dall’azzurra Tognetti con 1064 punti, argento per la russa Fralcova con 1060 punti, bronzo per l’egiziana Morsy con 1052 punti.

A squadre, oro per la Russia (Fralcova, Ibatullina, Khamppu) con 3027 punti, argento per l’Egitto (Morsy, Amer, Abdelmaksoud) con 3018 punti, bronzo per l’Italia con 3003 punti.

Risultati finali sul sito della UIPM.

 

LA GARA – Si inizia con la prova di nuoto, vinta dall’egiziana Abdelmaksoud in 2:12.34 (303 punti), davanti alle russe Fralcova (2:13.32) e Khamppu (2:15.69). La migliore delle azzurre è Tognetti, che chiude al 4° posto (2:16.27 – 292 punti); Micheli è 8^ (2:17.92 – 287 punti), Lopez 27^ (2:23.86 – 269 punti). Seconda prova, il ranking round di scherma, la tedesca Langreher stabilisce la migliore prestazione mondiale con 298 punti (32v-3s) portandosi al comando della classifica con 517 punti. Al secondo e terzo posto ci sono le russe Khamppu (549 punti) e Ibatullina (522 punti) e al quarto rimane l’azzurra Tognetti con 518 punti (226 a scherma, 20v-15s). Micheli, invece, chiude la scherma con 202 punti (16v-19s) e si attesta al 16° posto con 589 punti, Lopez con 202 punti (16v-19s) rimane al 27° posto con 471 punti. Al termine del bonus round di scherma (Micheli conquista 2 punti, Lopez 1) la classifica rimane invariata. Nel combined, infine, Tognetti chiude in 12:34.00 (546 punti) tagliando per prima il traguardo davanti a Fralcova e all’egiziana Morsy; Micheli chiude in 13:15.00 (505 punti), Lopez in 13:49.00 (471 punti). 

 

Domani si svolgerà la finale maschile con tre azzurri in gara: Riccardo Agazzotti, Mattia Lazzarino e Giorgio Malan.

 

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.