Inizia oggi la prima puntata di “Road to Kaohsiung”, rubrica dedicata ai sette pentatleti azzurri che parteciperanno ai Campionati del Mondo che inizieranno il 21 agosto a Taiwan. La prima pentatleta sotto i riflettori è Lavinia Bonessio, 27enne romana del CS Esercito.

Cosa rappresenta per te questo Mondiale?

“La delusione della mancata partecipazione ai Giochi olimpici di Londra 2012 è stata grande, e quest’anno non è stato facile per me. A questa si è aggiunta la novità della preparazione individuale in società, dunque a oggi non posso dire di essere pronta al cento per cento, quindi per me il Mondiale sarà una sorta di test per capire a che punto mi trovo rispetto alle altre atlete”.

Non è rientrato tra i tuoi obiettivi stagionali questo Mondiale?

“Beh diciamo che non ci ho potuto puntare anche perché fino a dopo l’Europeo non era certa della convocazione, quindi dopo l’appuntamento continentale mi sono fermata per qualche giorno. Poi saputo della convocazione ho ripreso ad allenarmi con intensità per preparare la gara di agosto”.

Dunque sarà solo una tappa di passaggio verso..?

“Con la mia società, l’Esercito, abbiamo fissato a inizio stagione un programma che punta a farmi qualificare per i Giochi di Rio de Janiero e ad arrivarci al top della condizione, quindi fino al prossimo anno lavorerò molto sui carichi di lavoro per migliorare le prove atletiche. Questo tipo di programma, dunque, non mi consente di essere al massimo della condizione in queste due stagioni”.

Comunque qualche aspettativa ce l’hai per questo Mondiale..

“Si, certo, ovvio che punto ad entrare in finale, poi li si vedrà quello che riuscirò a fare”.

Dopo i Mondiali di fermerai?

“Si, andrò a godermi qualche giorno di vacanza per poi tornare a Roma per riprendere gli allenamenti”.

 

 

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.