Si è svolta oggi a Bath, Gran Bretagna, la finale maschile del Campionato Europeo Senior 2015, l’evento più atteso della stagione per gli atleti continentali. Oggi, infatti, oltre alle medaglie individuali e a squadre, sono state assegnate 8 carte olimpiche ai primi 8 classificati. Tre gli azzurri in gara: il modenese Nicola Benedetti, il romano Riccardo De Luca (già qualificato per l’Olimpiade in quanto vincitore della finale di Coppa del Mondo) e il sassarese Fabio Poddighe.

Ed è stata un’altra giornata di gloria per i colori azzurri (che in questo Europeo hanno già conquistato un oro nella staffetta mista e un bronzo nella staffetta maschile) in quanto il 29enne romano Riccardo De Luca ha vinto il bronzo con 1475 punti. Per l’atleta in forze al CS Carabinieri si tratta della seconda medaglia continentale individuale della carriera, dopo l’oro vinto nel 2012: nessun azzurro aveva mai vinto due medaglie europee individuali in carriera. Un terzo posto che gli vale la qualificazione olimpica per Rio de Janeiro, obiettivo che in realtà aveva già centrato vincendo la finale di Coppa del Mondo. Un bronzo conquistato alla sua maniera, ovvero di rimonta. Partito 31esimo dopo la prima prova, il nuoto, l’azzurro ha rimontato 14 posizioni nella scherma e altre 5 nell’equitazione. Partito per l’ultima prova, il combined, al 12esimo posto, lui che di questa specialità è primatista mondiale, non ha tradito le attese rimontando 9 posizioni fino a chiudere al terzo posto. 

Così gli altri azzurri: Poddighe 24° con 1406 punti, Benedetti 29° con 1399 punti.

Campione europeo si è laureato l’irlandese Arthur Lanigan-O Keeffe con 1487 punti, argento per il francese Valentin Prades con 1476 punti. A squadre, oro per la Francia con 4384 punti, argento per la Russia con 4354 punti, bronzo per la Repubblica Ceca con 4348 punti. 

Risultati sul sito della UIPM.

 

LA GARA – Si inizia con la prova di nuoto, chiusa da Poddighe al 5° posto in 2:01.82 (335 punti), da De Luca al 31° posto in 2:09.01 (313 punti), da Benedetti al 36° posto in 2:16.38 (291 punti). Seconda prova, il ranking round di scherma, De Luca chiude con 214 punti (19v-16s) risalendo al 17° posto dopo due prove con 527 punti, Poddighe con 184 punti (14v-21s) scivola al 21° posto con 519 punti, Benedetti con 202 punti (17v-18s) è 34° con 493 punti. Al termine del bonus round di scherma, De Luca rimane al 17° posto con 527 punti, Poddigghe al 22° con 519 punti, Benedetti 30° con 498 punti. Terza prova, l’equitazione, De Luca chiude con 299 punti e risale al 12° dopo tre prove con 826 punti, Poddighe con 265 punti è 30° con 784 punti, Benedetti con 278 punti è 32° con 776 punti. Ultima prova, il combined, De Luca chiude in 10:51.69 (649 punti), Benedetti in 11:17.91 (623 punti), Poddighe in 11:18.27 (622 punti). 

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.