Si è svolta oggi al Cairo, Egitto, la finale femminile della prima prova di Coppa del Mondo 2016. In gara 36 pentatlete, con la campionessa olimpica di Pechino 2008, la tedesca Lena Schoneborn, che ha conquistato il successo con 1353 punti. Secondo posto per la tedesca Annika Schleu con 1345 punti, terzo per la francese Elodie Clouvel con 1338 punti. La migliore delle azzurre è stata Claudia Cesarini, che si è classificata al 13° posto con 1294 punti; Alice Sotero ha chiuso al 17° posto con 1283 punti; Camilla Lontano al 25° posto con 1265 punti. Risultati completi sul sito della UIPM (pentathlon.org).

Domani si svolgerà la finale maschile con gli azzurri Riccardo De Luca e Pier Paolo Petroni in gara.

CRONACA DELLA GARA

Le azzurre. La gara di Claudia Cesarini è stata tutta in salita. Ha iniziato con un 26° con il nuoto (273 punti) e un 21° posto nella scherma (202 punti), poi è scivolata al per poi guadagnare una posizione dopo l’equitazione chiusa con 293 punti. Nel combined la pentatleta romana ha sfoderato una grande prestazione risalendo di dodici posizioni grazie al sesto posto assoluto nella prova (519 punti). 

Differente la gara dell’astigiana Alice Sotero che, partita dall’11° posto grazie alla terza migliore prestazione nel nuoto (304 punti), è scivolata in classifica dopo aver chiuso al 22° posto la scherma (196 punti) è risalita. Scesa di una posizione dopo l’equitazione, dove comunque ha conquistato il netto (300 punti), nel combined non ha ottenuto una buona prestazione chiudendo con il venticinquesimo tempo (483 punti) e scivolando di cinque posizioni nella classifica finale.

Camilla Lontano, infine, è partita dal 23° posto dopo un’ottima prova di nuoto (5° tempo assoluto e 296 punti conquistati), poi nella scherma solo 29^ (184 punti). E risalita al 21° dopo aver centrato il netto (300 punti) nell’equitazione ma nel combined, però, la livornese non è andata oltre il ventitreesimo tempo (485 punti) perdendo quattro posizioni.

  

Il podio. La gara è stata dominata fin dall’inizio dalla tedesca Lena Schoneborn, che dopo aver vinto chiuso al trentesimo posto il nuoto si è presa la testa della classifica con una prova di scherma eccezionale e si è confermata al vertice dopo l’equitazione. A tenerle testa c’era la coppia composta dalla russa Olga Karmanchikova e dalla francese Eloide Cluovel, seguite dalla lituana Ieva Serpinate e dalla statunitense Margaux Isaksen. Nel combined Schoneborn è stata superata al secondo turno di tiro dalla francese Clouvel, riprendendo però subito il comando durante la corsa e mantenendolo fino alla fine. La francese nell’ultimo giro si è dovuta arrendere anche all’altra tedesca Annika Schleu, capace di una grande rimonta vista la nona posizione di partenza nel combined e il secondo posto finale.

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.