Si è svolta oggi, all’Aranciera di San Sisto di Roma, la 17^ edizione di “Una Stella per Marta”, il trofeo di scherma che dal 2000 ricorda la sfortunata studentessa e campionessa di scherma uccisa nel 1997 all’Università La Sapienza. E’ stata una festa dello sport e della solidarietà, con personaggi del mondo dello spettacolo e della politica che si sono stretti, insieme ai campioni della scherma, intorno ad Auerliana e Donato Russo, i genitori di Marta che da anni promuovono la cultura della donazione degli organi attraverso l’Associazione Marta Russo Onlus. All’evento hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente del Coni Giovanni Malagò e l’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale Paola Muraro. La giornata, che ha visto salire in pedana le stelle olimpiche della scherma, si è chiusa con l’inedita e probabilmente irripetibile sfida tra lo spadista argento olimpico a squadre a Rio 2016, Paolo Pizzo, e la nostra Lavinia Bonessio. La sfida è stata vinta da Lavinia 5-4. “Sono molto contenta di essere stata invitata a partecipare a questo evento che ricorda Marta – ha detto Lavinia – e non mi sono risparmiata in pedana contro mio marito perché volevo onorare la memoria di Marta che è stata una grande fiorettista”.