Domani, con la finale maschile, si chiudono i 52esimi Campionati del Mondo di pentathlon moderno di Roma. Alle 8.30, all’Ippodromo Militare di Tor di Quinto, lo start della finale con la prova di scherma, cui seguiranno il nuoto all’Aquaniene (11.50), l’equitazione (15) e il combined (17.50) all’Ippodromo. In gara 36 finalisti tra i quali 3 azzurri: Nicola Benedetti del CS Forestale, Riccardo De Luca e Pier Paolo Petroni del CS Carabinieri.

 Tra i più accreditati per il podio spiccano i russi Andrei Moiseev, oro ai Giochi di Atene 2004 e Pechino 2008, campione del mondo e d’Europa in carica e Alexander Lesun, due volte argento mondiale (2010 e 2011) e attuale leader del ranking internazionale e Serguei Karyakin, campione del mondo 2010 e argento europeo 2011. Russia che, insieme all’Italia è la favorita anche per l’oro a squadre. E ancora il lituano Edvinas Krungolcas, argento a Pechino 2008, l’ungherese Adam Marosi, campione del mondo nel 2009 e bronzo ai Mondiali 2011. Attesi protagonisti anche gli azzurri che nella qualificazione hanno tutti terminato nei primi posti. Per Benedetti (9° nel ranking internazionale) e De Luca (15° nel ranking) la finale rappresenta la possibilità di conquistare la qualificazione diretta per i Giochi olimpici di Londra 2012: Petroni (34° nel ranking), invece, ha già la qualificazione in tasca insieme a Federico Giancamilli che non è entrato in finale.

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.