Buona la prima per le azzurre impegnate nella prima giornata di qualificazioni al “Peridot Hungarian Indoor Open Championships”, che ha preso il via oggi a Budapest. Tutte le sei atlete italiane in gara hanno centrato l’accesso alle semifinali, in programma lunedì 21 (Scherma Ranking Round) e martedì 22 febbraio (Nuoto, Scherma Bonus Round, Laser Run).

Nel gruppo “A” Elena Micheli (Carabinieri) ha chiuso al terzo posto, con 1071 punti, alle spalle della padrona di casa Zora Zoe Zeman (1076) e della svedese Marlena Jawaid (1073). Nona Beatrice Mercuri (Fiamme Oro) con 1068 punti, tredicesima Francesca Tognetti (Carabinieri) con 1058 punti. Nel gruppo “B” Aurora Tognetti (Carabinieri) ha chiuso davanti a tutte, con il punteggio di 1070. Quarto posto per Alice Rinaudo (Fiamme Oro) con 1049, ottava Maria Lea Lopez (Carabinieri) con 1040 punti.

Domani, lunedì 21 febbraio, debutteranno anche i ragazzi, impegnati nelle qualificazioni maschili. Si tratta di: Matteo Cicinelli (Carabinieri), Alessandro Colasanti (Carabinieri), Giorgio Malan (Fiamme Azzurre), Giorgio Micheli (Fiamme Oro), Federico Alessandro (Avia Pervia), Giuseppe Mattia Parisi (Carabinieri).

Il “Peridot Hungarian Indoor Open Championships” è il primo impegno internazionale dell’anno per gli azzurri del Pentathlon Moderno ed è in programma fino al 24 febbraio a Budapest, in Ungheria.

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.