I bambini e lo sport vanno di pari passo. Anche se non tutti i bimbi desiderano praticare uno sport, preferendo piuttosto altre attività , quasi tutti adorano in generale l’opportunità di muoversi. Scegliere uno sport per il proprio figlio è una decisione importante per qualsiasi genitore.

 

Alcuni bambini sono più inclini agli sport di squadra, mentre altri preferiscono gli sport individuali. Alcune corporature sono più adatte ad alcuni sport piuttosto che ad altri.

 

Diversi bambini saranno più interessati a sport a basso impatto mentre altri saranno ansiosi di provare un’attività sportiva più impegnativa dal punto di vista fisico.

Come può un genitore aiutare un figlio a scegliere uno sport? 

 

Aiutare un figlio a scegliere uno sport che soddisfi pienamente le sue esigenze non è sempre facile.

 

Di seguito alcuni consigli utili per farlo.

 

Far provare al proprio bambino più sport diversi 

 

L’ interesse particolare di un bambino per un determinato sport è il miglior fattore per capire se si divertirà nel praticarlo. Quindi fai provare al bambino diverse esperienze sportive.

 

Guardare lo sport in televisione è un buon inizio, ma la cosa migliore è toccare con mano, facendo provare al piccolo diverse discipline e poi parlarne con lui di ciò che gli piace e non gli piace di ogni singolo sport.

Osservare i segni che denotano entusiasmo 

 

Mentre pratica diversi sport, osserva il bambino e vedi se riesci a capire quali degli stessi sembrano appassionarlo maggiormente. Ascoltalo per trarre suggerimenti da tutto ciò che lo ha colpito. Forse parlerà dei giocatori, delle strategie o racconterà ad altri della sua esperienza. Se osservi e ascolti, puoi cogliere alcuni indizi per capire qual è lo sport che gli interessa maggiormente.

 

Scoprire le preferenze: sport di squadra o individuale? 

 

Alcuni bambini preferiscono partecipare ad uno sport di squadra come il calcio, il volley o la pallacanestro, in cui gioca un ruolo importante l’essere parte di una squadra e la coesione con gli altri bambini. Altri preferiranno discipline sportive nelle quali sarà possibile far emergere principalmente le proprie abilità individuali. Sport simili sono il nuoto, il tennis, la scherma o lo sci ad esempio, ma anche sport individuali come il ciclismo e la ginnastica.

 

Mentre osservi il tuo bambino cerca di scoprire quali sono le sue inclinazioni. Queste osservazioni ti aiuteranno a scegliere uno sport per il quale il bambino possa appassionarsi veramente.

Scegliere lo sport più adatto alla corporatura del bambino 

 

Un bambino non molto alto e particolarmente robusto è probabilmente più adatto a praticare il calcio piuttosto che il basket.

 

Un bambino longilineo e di corporatura esile potrebbe essere più adatto all’atletica piuttosto che alla pratica del rugby.

 

Naturalmente ci sono eccezioni in tutto e non esistono stereotipi: ci saranno sempre giocatori di basket più bassi della media e giocatori di rugby meno robusti di tanti altri. Tuttavia le probabilità di successo in giovane età sono direttamente proporzionali alla corporatura del bambino.

Ristringere la scelta e provare più sport 

 

Una volta che hai ristretto la scelta ad alcuni sport che sembrano piacere maggiormente al tuo bambino, puoi farglieli provare. È buona regola evitare di praticare più di uno sport a stagione. Sarebbe ideale farlo giocare a calcio oppure fargli praticare l’atletica in primavera e in autunno e farlo giocare a pallavolo o a basket in inverno.

 

Quando il piccolo comincerà a manifestare una particolare inclinazione per uno sport, allora si potrà abbandonare la pratica degli altri, se necessario.

Trascorrere del tempo insieme per esercitarsi 

 

Una delle cose migliori che un genitore possa fare con un bambino che ha appena iniziato una pratica sportiva è ripassare insieme i concetti fondamentali. Molti genitori passano ore con i propri figli a giocare a calcio o a nuotare in piscina. È tempo di qualità per entrambi e, nel frattempo, il bambino si esercita in un ambiente protetto e tranquillo.

Se lo sport scelto richiede abilità che il genitore non possiede, può provare ad impararle insieme al figlio.

Fare una visita medica 

 

Prima di partecipare attivamente alla pratica sportiva, occorre assicurarsi che il bambino faccia una visita medica, parlando della disciplina sportiva con il medico e di cosa questa comporta dal punto di vista fisico.

 

Troppe volte i bambini si infortunano praticando uno sport perché non sono pronti fisicamente o perché hanno una limitazione di cui non si era a conoscenza.

Assumersi le responsabilità e mantenere fede agli impegni 

 

Praticare uno sport richiede responsabilità ed autodisciplina sia al bambino che al genitore. Allenarsi a casa, tenere con cura l’attrezzatura necessaria, arrivare puntuali agli allenamenti ed alle gare, rispettare gli impegni presi con compagni di squadra ed allenatori, richiede sacrificio di tempo e di altri interessi. Lo sport in tal senso insegna ad essere responsabili e a rispettare gli impegni presi con altri.

 

Quando si sceglie lo sport per il proprio bambino è fondamentale avere:

 

  • Pazienza
  • Tempo per valutare gli sport che si provano
  • Tempo per praticare ed esercitarsi sulle abilità sportive necessarie

 

Il tuo bambino è pigro e sedentario? Inizia a piccoli passi: procurati uno skateboard, una bicicletta o un pallone. In questo modo il bambino sedentario potrà passare più facilmente dal divano e dai videogiochi ad uno stile di vita più attivo.

 

Prendi in considerazione anche gli sport meno popolari, come le arti marziali, il ciclismo, il cross country, l’atletica leggera o la scherma. Anche questi sport aiutano la crescita del bambino e insegnano abilità importanti.

 

Non cercare di proiettare i tuoi interessi o il tuo passato al tuo bambino. Anche se sei stato un atleta di punta in gioventù, lo sport che hai praticato potrebbe non essere adatto a tuo figlio.

 

Praticare uno sport è la cosa più importante, a prescindere dallo sport che si sceglie!

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.