Si è svolta oggi a Rio de Janeiro, Brasile, la finale maschile della 2^ prova di Coppa del Mondo. In gara, tra i 36 finalisti, anche 3 azzurri: Riccardo De Luca (CS Carabinieri), Pierapolo Petroni (CS Carabinieri), e Fabio Poddighe (Sport Full Time). Al termine della gara, migliore degli azzurri è risultato De Luca, 11° con 5536 punti. Poddighe, alla sua prima finale di una prova di Coppa del Mondo, ha ottenuto un buon 15° posto con 5476 punti. Petroni ha chiuso 22° con 5424 punti. La gara è stata vinta dall’ungherese Adam Marosi con 5768 punti. Secondo posto per il lettone Deniss Cerkovskis (5716 punti), terzo per il francese Valentin Prades (5660 punti). Per i risultati completi clicca qui. Nella sezione fotogallery inseriti i video della gara.

LA GARA – Si inizia con la prova di scherma, al termine della quale Petroni e Poddighe si classificano al 16° posto con 808 punti, De Luca invece è 25° con 760 punti. Si prosegue con la prova di nuoto. Poddighe chiude in 2:05.03 (miglior tempo degli azzurri) conquistando 1300 punti: con 2108 punti dopo due prove risale in 13^ posizione. Petroni chiude in 2:07.12 (1276 punti) e con 2084 punti è 18°; De Luca chiude in 2:09.63 (1248 punti) e con 2008 punti è 31°. Terza prova, l’equitazione, Petroni chiude con 1064 punti attestandosi al 13° posto dopo tre prove con 3148 punti. Appaiato in classifica con lo stesso punteggio c’è l’altro azzurro Poddighe che chiude l’equitazione con 1040 punti, mentre De Luca chiude con 1040 punti attestandosi al 24° posto con 3048 punti. Ultima prova, il combined, De Luca firma l’ennesima prestazione eccellente vincendo in 11:18.80 (2488 punti) e rimontando così 13 posizioni nella classifica finale. Poddighe chiude in 11:58.10 (2328 punti), Petroni in 12:11.50 (2276 punti).

 

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.