Si chiude con il decimo posto di Roberto Micheli (Fiamme Oro) e Stefano Frezza (Aeronautica Militare) nella staffetta maschile, la prima giornata di gare ai Mondiali Senior di Pentathlon Moderno in corso ad Alessandria d’Egitto. Il primo titolo di questa rassegna iridata è stato vinto dalla coppia coreana Jinhwa Jung e Jun Woongtae (1427 punti). Argento per gli egiziani Eslam Hamad e Ahmed Hamed (1419), bronzo per la coppia della Repubblica Ceca formata da Matous Tuma e Filippo Houska (1408). Gli azzurri hanno chiuso con 1385 punti.

È stata una bella esperienza, ci siamo divertiti nonostante dei momenti della gara che ci hanno messo in difficoltà, e anche in quei momenti abbiamo cercato la forza per rialzarci. – ha commentato Roberto MicheliSe si esclude la scherma, abbiamo fatto comunque una gara di buon livello, sono state pochissime le cose mediocri. Dobbiamo solo rimettere a posto un po’ la scherma e poi possiamo veramente giocarci qualcosa di importante”.

È il mio primo Mondiale ed è stata una bella esperienza. Peccato per la scherma che ci ha penalizzato davvero tanto, se fosse andata leggermente meglio avremmo potuto giocarcela. Ora ripartiamo da qui e continuiamo”, ha detto Frezza all’esordio assoluto in un Mondiale senior.

Domani, presso gli impianti dell’Arab Academy for Science Technology & Maritime Transport (AASTMT), toccherà alle ragazze della staffetta femminile. In gara per l’Italia la coppia formata da Alice Rinaudo (Fiamme Oro) e Ludovica Montecchia (Aeronautica Militare), anche lei all’esordio alla rassegna iridata. Da martedì, invece, al via le gare individuali.