Credit: Facebook @pentathlonbg

La squadra azzurra chiude con il tredicesimo posto di Francesca Tognetti (Carabinieri) la terza tappa della World Cup 2022 di Pentathlon Moderno, ad Albena, in Bulgaria. L’atleta italiana, alla prima prova stagionale in Coppa del Mondo, ha terminato con 1341 punti la finale femminile vinta dalla lituana Ieva Serapinaite (1402) davanti all’atleta della Repubblica Ceca Veronika Novotna (1394) e alla turca Ilke Ozyuksel (1385).

Un risultato decisamente positivo e inaspettato per Francesca Tognetti. “Dopo un inizio anno un po’ travagliato, non mi aspettavo di gareggiare nella terza tappa e ancor meno di centrare la finale! – ha commentato la 26enne del Centro Sportivo Carabinieri – Il nuovo format è difficile, non bisogna dare niente per scontato e ho capito che ogni stoccata, galoppo, passo, bracciata e, soprattutto, colpo conta. Sinceramente sono contenta di essere qui e di aver avuto la possibilità di gareggiare, ma sono altrettanto amareggiata di non essere riuscita a ‘chiudere il cerchio’. Oggi – ha concluso la Tognetti – bastava davvero poco per fare una bellissima gara e un rientro col botto. Torno a casa con l’amaro in bocca di due serie di tiro ‘toppate’ ma con la consapevolezza che la strada è quella giusta”.

Nel pomeriggio è in programma la finale maschile. Non ci sono atleti azzurri tra i 18 in gara. Nelle semifinali disputate ieri, infatti, Stefano Frezza (Aeronautica) e Alessandro Colasanti (Carabinieri) sono rimasti fuori di pochissimo, chiudendo ventunesimo e ventiduesimo, mentre Gianluca Micozzi (Esercito) non ha potuto gareggiare per il riacutizzarsi del dolore al ginocchio operato nel novembre scorso.

Sono molto contento per Francesca Tognetti che, grazie al marcato miglioramento nella corsa, sta tornando a essere un’atleta competitiva in campo internazionale.  Ha dei margini di crescita enormi, che sicuramente sfrutterà grazie all’immenso impegno che sta mettendo negli allenamenti”, ha sottolineato il Direttore Tecnico azzurro Andrea Valentini. “Torniamo da questa Coppa del Mondo con tutte le donne e tre uomini su quattro che hanno superato le qualifiche, centrando quella che fino all’anno scorso sarebbe stata la finale. Significa che abbiamo un buon gruppo di atleti pronti a fare il salto di qualità”, ha concluso Valentini.

Foto Credit: Facebook @pentathlonbg

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.