Niente da fare per gli atleti azzurri impegnati nella terza tappa della World Cup 2022 di Pentathlon Moderno che si sta svolgendo ad Albena, in Bulgaria. I tre italiani in semifinale non sono riusciti a conquistare l’accesso alla finale maschile in programma domani.

Nella semifinale “A” Stefano Frezza (Aeronautica) e Alessandro Colasanti (Carabinieri) sono rimasti fuori di pochissimo chiudendo, rispettivamente, in decima (1149) e undicesima posizione (1147). Davanti a tutti si è piazzato il coreano Changwan Seo (1176). Nella semifinale “B”, dove il campione olimpico Joseph Choong (1174) ha preceduto il coreano Jun Woongtae (1174), Gianluca Micozzi (Esercito) è stato costretto al ritiro per il riacutizzarsi del dolore al ginocchio operato nel novembre scorso.

Il bilancio della tappa, sul fronte maschile, è comunque positivo, come evidenziato dal Direttore Tecnico Andrea Valentini: “Non abbiamo centrato la finale, nonostante fosse alla nostra portata, ma sono felice che abbiamo messo ben tre ragazzi in semifinale. Sono soddisfatto del rientro in gara di Gianluca, reduce da un intervento al ginocchio, e del ventunesimo posto di Stefano, alla sua prima prova individuale in Coppa del Mondo”.

Domani, sabato 14 maggio, la gara femminile prenderà il via alle 10.20 ora locale. Occhi puntati su Francesca Tognetti (Carabinieri), unica azzurra ad aver staccato il pass per la finale.

 

Foto in primo piano, Credit: Facebook @pentathlonbg

Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.
Vuoi entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato su tutti i risultati, news e curiosità del mondo FIPM? Iscriviti alla nostra newsletter.